Opinioni

Il velo sugli occhi

                                                        MASSIMO GRAMELLINI

MASSIMO GRAMELLINI  Il marito fa bene a proteggere dagli sguardi degli altri commensali la moglie con cui sta al ristorante? Sui social dell’Arabia Saudita il dibattito impazza. Non mancano gli illuminati che ritengono sufficiente l’armatura che copre la donna da capo a piedi e considerano ridondante, quasi lo svolazzo eccessivo di un artista, l’interposizione di un ulteriore pezzo di stoffa tra il vetro opaco e la sagoma da corvo della signora. Ma molti altri spalleggiano la decisione del maschio: il suo desiderio di ammirare in esclusiva le fattezze, sia pure insaccate, della moglie sarebbe la prova di quanto lui ci tenga a lei. Altro che quegli occidentali castrati che ormai alle donne permettono di tutto, persino di guidare, e infatti nessuno si stupisce se la loro società va allo sfacelo.

Anche tra castrati, però, ci poniamo qualche domanda. Fino a quando continueremo a fare affari con questo brandello di Medioevo che sobilla i fondamentalisti mentre sta sotto l’ombrello degli americani? (Sono le stesse parole di Donald Trump, lo so). Il cameriere avrà passato i piatti alla signora con una carrucola? E soprattutto: per segregarla così, aveva senso invitarla a cena fuori? Un marito davvero innamorato le avrebbe portato a casa un take-away.

vivicentro-opinione / lastampa Il velo sugli occhi MASSIMO GRAMELLINI

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale