Cronaca

Aereo Egyptair scomparso, le ipotesi: guasto, suicidio, bomba o kamikaze

Airbus A320 della Egyptair scomparso dai radar nella tratta Parigi-Cairo
L’Airbus A320 della Egyptair scomparso dai radar nella tratta Parigi-Cairo
Cosa è successo al volo MS804 in volo da Parigi al Cairo? Da escludere al momento, solo l’errore dei piloti

Una sciagura inspiegabile, quella del volo EgyptAir MS804, scomparso nella notte mentre era in volo tra Parigi e Il Cairo. Le condizioni meteo erano ottimali al momento della sparizione dell’A320 dai radar. Nessunerrore dei piloti può causare in quella fase delle improvvise variazioni (se non volute) del volo.

C’è poi l’ipotesi di un drammatico guasto, che deve essere messa in conto. Ma un collasso strutturale è però difficile da ipotizzare in quella fase del volo e con un aereo di recente costruzione.

Quindi se si esclude l’errore dei piloti o un drammatico guasto a bordo, non restano che le ipotesi di un atto deliberato, probabilmente una bomba, quindi un attentato o – in ultima istanza – un suicidio, come nel caso del volo Germanwings. Se si leggono i dati di volo va comunque messa da parte l’ipotesi di un missile terra-aria di quelli portatili (i manpads) di cui sarebbero dotati i militanti dello Stato Islamico.

Se si analizza invece la quota, questa è del tutto simile a quella del velivolo Metrojet russo esploso poco dopo il decollo da Sharm el-Sheikh. E proprio come per quel caso potrebbe trattarsi di un ordigno nascosto in una lattina e imbarcato tra i bagagli e poi deflagrato una volta raggiunta una determinata altezza. In quel caso anche una micro-carica di esplosivo può causare danni irreparabili all’aereo che esplode in volo.

Ora saranno le indagini a ripercorrere tute le fasi che hanno preceduto questa ennesima tragedia dei cieli. E le investigazioni partiranno proprio dal profilo dei passeggeri imbarcati a Parigi. Da non escludere, in caso di attentato, che sia stato un kamikaze a farsi esplodere magari con una carica nascosta in un tablet o in un computer. Una piccola esplosione farebbe collassare l’intera struttura del velivolo.

Ma basterebbe anche pochissimo tritolo nascosto in una scarpa (come nel tentativo per fortuna non andato in porto nel dicembre 2001) con un “convertito” inglese tentò di mettere in pratica mentre l’aereo su cui volava attraversava gli Usa. L’uomo fu per fortuna fermato e immobilizzato dagli altri passeggeri.

vivicentro.it/cronaca / larepubblica / Aereo Egyptair scomparso, le ipotesi: guasto, suicidio, bomba o kamikaze LUCIO CILLIS

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale