Accadde oggi

ACCADDE OGGI: 1 Dicembre

Santi, ricorrenze e cenni storici del 1 Dicembre. Ricorre oggi: la Giornata mondiale contro l’AIDS e la festa nazionale della Romania. La Chiesa cattolica celebra la memoriadi sant’Ansano, di sant’Eligio e di sant’Evasio.

Qualche volta è accaduto che un granello di sabbia sollevato dal vento abbia fermato una macchina. Anche se ci fosse un miliardesimo di miliardesimo di probabilità che il granello, sollevato dal vento, vada a finire nel più delicato degli ingranaggi per arrestarne il movimento, la macchina che stiamo costruendo è troppo mostruosa perché non valga la pena di sfidare il destino.
Norberto Bobbio

Antonio Segni
Antonio Segni

Nati il 1º dicembre …
Anna Comnena (1083)
Rex Stout (1886)
Woody Allen (1935)

e morti …
Alessandro I di Russia (1825)
Charles de Foucauld (1916)
* Antonio Segni (1972)

In questo giorno accadde …
1640 – Il Portogallo riottiene l’indipendenza dalla Spagna e Giovanni IV del Portogallo diventa Re.
1835 – Hans Christian Andersen pubblica il suo primo libro di fiabe.
1918 – L’Islanda diventa un regno auto-governantesi, pur rimanendo unita alla Danimarca.
1955 – A Montgomery (Alabama), la sarta Rosa Parks si rifiuta di cedere il posto sull’autobus ad un uomo bianco e viene arrestata per aver violato le leggi di segregazione razziale.
1986 – Inaugurazione del Musée d’Orsay di Parigi.

Ricorre oggi: la Giornata mondiale contro l’AIDS e la festa nazionale della Romania

La Chiesa cattolica celebra la memoria di sant’Ansano, di sant’Eligio e di sant’Evasio.

La religione romana celebra il settimo e ultimo giorno dei Ludi sarmatici.

Feste e ricorrenze

Nazionali
Romania – Giornata della Grande Unione, festa nazionale – Unione della Transilvania (1918) con il Regno di Romania che era formato da Moldavia e Valacchia.

Religiose
Cristianesimo:
Sant’Ansano di Siena, martire
Sant’Edmondo Arrowsmith, martire
Sant’Edmondo Campion, martire, gesuita
Sant’Eligio, vescovo
Sant’Evasio, venerato a Casale Monferrato
Santa Fiorenza, eremita
San Hussik, vescovo in Armenia, martire
San Naum, profeta
Sant’Ursicino di Brescia vescovo

Religione romana antica e moderna:
Calende
Amore
Fortuna Favorevole
Giunone
Nettuno al Circo Flaminio
Pietà al Circo Flaminio
Prudenza
Venere
Ludi Sarmatici, settimo e ultimo giorno

Laiche
Giornata mondiale contro l’Aids
2001 – Primo Linux Day

* Antonio Segni (Sassari, 2 febbraio 1891 – Roma, 1º dicembre 1972) è stato un politico italiano, quarto presidente della Repubblica. È stato il 5º e l’8º Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana. Dopo aver ricoperto diversi incarichi governativi nei governi Bonomi III, Parri, De Gasperi I, De Gasperi VII e Pella, Segni fu per due volte Presidente del Consiglio dei ministri, dal 6 luglio 1955 al 15 maggio 1957 e dal 15 febbraio 1959 al 23 marzo 1960.
La sua Presidenza, che durò solo due anni e mezzo (dall’elezione del 6 maggio 1962 sino alle dimissioni volontarie del 6 dicembre 1964), fu la più breve della storia repubblicana dopo quella di Enrico De Nicola.
Come Capo dello Stato ha conferito l’incarico a tre Presidenti del Consiglio: Amintore Fanfani (Presidente in carica nel 1962 al momento dell’elezione, di cui ha respinto le dimissioni di cortesia), Giovanni Leone (1963) e Aldo Moro (1963-1964); ha nominato tre senatori a vita nel 1963 Ferruccio Parri, Cesare Merzagora e Meuccio Ruini. Data la brevità del suo mandato non ha potuto nominare nessun Giudice della Corte costituzionale.
Suo figlio Mario è anch’egli un politico.

 COSA RESPIRIAMO OGGI

Dati in tempo reale: Lombardia

In merito all'autore

Redazione

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale