LoPiano-SaintRed Opinioni

Vigili Piromani (Lo Piano Saint Red)

Vigili Piromani
Efesto nella mitologia greca  era la divinita’ del fuoco terrestre, figlio di Zeus ed Era

I 15 volontari dei vigili del fuoco arrestati oggi a Santa Croce Camerina (RG), non hanno discendenza divina, hanno dimostrato di essere figli di un Dio minore. 

L’Italia in questi mesi estivi e’ stata devastata da migliaia di incendi, molti dei quali dolosi da Nord a Sud, con tanta rabbia abbiamo assistito alle crude immagini mandate dalle televisioni di Stato e da molte emittenti private che filmavano i momenti di disperazione delle persone che perdevano la casa, il bestiame i loro raccolti; in pochi minuti per tantissima gente sono andati in fumo i sacrifici di una vita.
 
Tornando al discorso dei vigili del fuoco piromani, loro pensavano di aver trovato la maniera giusta per fare soldi con pochi sacrifici, bastava una telefonata fasulla, perche’ corressero a spegnere gli incendi che loro stessi avevano appiccato.
 
La paghetta giornaliera era di 10 euro l’ora: potevano bastare a soddisfare tutti i loro capricci, solo che con la  loro azione quanto mai delittuosa avrebbero potuto mettere a rischio delle vite umane.
 
In compenso sono riusciti a deturpare un ambiente meraviglioso, tutti conoscono le bellezze delle campagne del ragusano, il loro capo ha ottenuto come premio di “produzione” i domiciliari, tutti gli altri sono stati rimandati a casa in attesa di giudizio.
L’accusa contestata dalla polizia di Ragusa e’ di truffa, in seguito potrebbero essere accusati di disastro ambientale.
Scendiamo negli inferi :
I componenti del turno “D” agivano mettendo in pratica tre modalità: la 1a era quella di simulare degli interventi mediante segnalazioni inesistenti alla centrale operativa del 115. La 2a era quella di chiedere aiuto a parenti ed amici, ottenendo così segnalazioni da parte loro del tutto inesistenti, così da percepire le indennità previste per gli interventi. La 3a e più grave tipologia di truffa ai danni dello Stato era quella di appiccare incendi a cassonetti e terreni.
Dalle indagini della squadra mobile di Ragusa è emerso che il capo del gruppo durante il turno come volontario si assentava, con la complicità dei colleghi, per andare con il suo furgoncino ad appiccare incendi per poi uscire con l’autobotte a spegnere le fiamme e percepire così le indennità.

Quasi tutti i 15 volontari hanno ammesso le proprie responsabilità durante gli interrogatori, delineando un quadro ancora più chiaro.

La Procura aveva chiesto provvedimenti cautelari, ma il Gip ha ritenuto che fosse passato troppo tempo (2013-2015) dai fatti contestati.
Solo il capo gruppo è stato sottoposto agli arresti domiciliari perché “ha continuato a reiterare il reato”. Addirittura, sostiene la polizia, in una occasione ha asserito di voler fare scoppiare una bomba… pur di prendere le indennità spettanti.
Nella mitologia greca non esisteva la figura del bombarolo, mentre in quella terrestre questo “figuro” e’ purtroppo reale e molto pericoloso.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale